Sharing is caring!

Non c’è leader senza un team, non c’è un team senza un leader. Questa profonda convinzione mi dà la possibilità di pubblicare sul mio blog due articoli, questo e il prossimo, che mi piacerebbe fungessero da contributo all’analisi del rapporto tra un capitano e la sua squadra di lavoro. Oggi ho deciso di concentrarmi sui quattro elementi base su cui costruire un team vincente all’interno di una qualsiasi azienda.

Focus Strategico allineato

Innanzitutto è fondamentale che il leader e il suo team sviluppino un identico metodo di pensiero e di ragionamento. È sicuramente il primo colui il quale è chiamato a dettare strategia, pensiero creativo, modello di business, comunicazione o marketing. È pur vero che spetta poi a ogni singolo membro del team allinearsi sul pensiero del proprio capo: senza questo allineamento sulle logiche, sull’approccio e sul mindset nessuna squadra può funzionare.

La performance collettiva

Per costruire un team vincente sono poi necessari un impegno e una performance per forza di cose collettivi. Tutti devono impegnarsi, secondo le proprie responsabilità e le proprie capacità, per rendere un team vincente. Solo se ognuno dà il proprio contributo al raggiungimento di un determinato risultato, si riuscirà a far funzionare il team. Se invece alcuni trainano e altri “vivacchiano”, ci troviamo molto probabilmente di fronte a una squadra non performante e quindi non efficace.

Felicità e passione

Affinché un team sia efficace è fondamentale anche che sia felice. La voglia di lavorare, la passione per quello che si fa, il piacere di costruire insieme e di lavorare a un determinato progetto sono il fuoco che deve animare ogni gruppo di lavoro.si tratta di un qualcosa che riguarda proprio l’approccio al proprio compito: felicità non è dunque un termine usato a caso. Un leader deve impegnare ore della propria agenda affinché chi fa parte del team sia felice, lavorando sugli aspetti psicologici, personali e lavorativi, percependo quelli che possono essere i campanelli d’allarme che potrebbero pregiudicare la passione di ognuno dei membri del team.

SCARICA LA GUIDA E SCOPRI COME DIVENTARE UN IMPRENDITORE DI SUCCESSO NEL SETTORE DELL’ ENERGIA


Un corretto project management

È infine di rilevante importanza organizzare correttamente le funzioni del team con logiche di project management. Affinché un’idea sia efficace, deve esserci una sua costante esecuzione, con tempi e metodi stabiliti e organizzati dal leader e incastrati alla perfezione.

Un leader funziona se funziona la squadra

Queste quattro linee guida riassumono a mio avviso quello che un leader deve fare all’interno di un gruppo di lavoro, caratterizzando ampiamente anche quest’ultimo. È un circolo virtuoso: un leader funziona se costruisce una squadra che funziona e che è allineata al suo pensiero. Sono concetti molto intrecciati, che quando diventano ben armonici portano benefici a tutto il team.

L’autorevolezza del leader

È chiaro che si tratti di spunti, ma allo stesso tempo è evidente come debbano essere alla base dell’attività di qualsiasi area manager, team manager, direttore commerciale con i rispettivi gruppi di lavoro. Solo così per un leader sarà possibile lavorare quotidianamente con un gruppo di lavoro che la pensa nello stesso modo seguendolo per autorevolezza, non per autorità. Con quest’ultima non è infatti possibile che il team diventi un megafono sincero di quello che un leader ha costruito e pensato in termini di idee.

Il valore differenziante di un leader e un team vincenti

Tutti devono lavorare e dare il proprio contributo senza essere trainati dagli altri. Tutti devono essere felici e appassionati, condividendo lavoro e risultati. Tempi e progetti devono essere gestiti efficacemente, soprattutto nel mondo moderno e digitale, nel quale le informazioni sono tantissime e arrivano da tutte le parti. L’esecuzione e il ragionamento sulle idee e la loro messa in opera diventa dunque oggi il vero valore differenziante di un team e di un leader vincenti.

Sharing is caring!