Sharing is caring!

Se hai appena iniziato la tua carriera come venditore, innanzitutto complimenti, benvenuto in questo mondo. È un lavoro che saprà darti soddisfazioni se ti dedicherai al cliente e alla scoperta dei suoi bisogni. Sappi però che non è facile diventare un venditore Eccellente. Potrà sembrare scoraggiante, sopratutto per chi è alle prime armi, ma se sei motivato a sufficienza a migliorarti e a trovare la tua strada, nessun ostacolo potrà davvero fermarti.

Eccomi allora a darti alcune dritte per potenziare il tuo successo come venditore. In particolare ti presenterò qui di seguito 9 buone abitudini per avere successo nelle vendite, da adottare sin da subito.

1. Sviluppa la giusta mentalità.

Impara ad essere disciplinato, ottimista, orientato verso l’altro, ma al tempo stesso non dimenticare di essere competitivo e intraprendente. Un comunicatore sicuro di sé e responsabile di ciò che vende.

2. Acquisisci le abilità necessarie.

Storytelling, negoziazione, leadership, credo aziendale. Queste sono alcune delle competenze che non devono mancare nel tuo skill set. Più sarai veloce ad apprendere e mettere in pratica queste abilità, più veloci ed evidenti saranno i tuoi risultati.

Diventa imprenditore dell’energia.


3. Diventa un esperto in materia

È essenziale che tu conosca il tuo prodotto, i tuoi servizi e la tua soluzione. Ma è ancora più importante capire l’intersezione tra la tua attività e il business dei tuoi sogni. Devi lavorare per diventare la persona che sa come produrre i risultati delle necessità del cliente, l’esperto in materia nel tuo campo.

4. Diventa un campione nel prospecting 

Dedica sempre del tempo alla ricerca, perché più incontri farai, più potrai confrontarti con potenziali clienti. E questo significa più tempo trascorso a vendere (davvero). Alla fine, si tratta di questo: per migliorare la tua capacità di vendere devi spendere il tuo tempo ad allenarti a vendere.

5. Migliora il tuo senso per gli affari

Non smettere mai di essere intellettualmente curioso: scopri come le aziende fanno profitto, in che modo i leader aziendali prendono abitualmente importanti decisioni e come pensano le loro strategie.  Facendo così, migliori la tua capacità di fornire solidi e validi consigli.

6. Impara anche dai tuoi clienti ideali

Ogni conversazione con un potenziale cliente o cliente è una grande occasione di apprendimento. Non dimenticare di fare domande ai tuoi clienti su ciò che considerano importante e perché preferiscono fare le certe cose in certo modo. A volte, basta chiedere e si apre un mondo.

7. Scrivi un piano di sviluppo professionale

Leggere libri di settore, guardare video o ascoltare podcast sono tutte abitudini utilissime che ti permetteranno di aumentare le tue conoscenze e integrare nuovi concetti. Ma tutto questo non è sufficiente per diventare dei buoni venditori. Devi essere tu il primo a capire quello che ti occorre, quali sono le strategie giuste e quali sono gli step intermedi per raggiungere gli obiettivi. Devi essere concretamente in controllo del tuo sviluppo professionale.

8. Ruba dai migliori venditori

Quelli che oggi sono considerati i migliori, a loro tempo hanno rubato gran parte del loro approccio ad agli altri venditori. Hanno carpito i loro trucchi e li hanno modellati sulle base della loro specifiche esigenze. D’altra parte, non solo è lecito farlo, ma anche ragionevole. Quando qualcun altro ha già stato risolto efficacemente un problema, puoi velocizzare i risultati accettando la risposta invece di cercare di risolverlo di nuovo.

9. Fai coaching con il tuo manager 

Chiedi al tuo manager di darti un feedback rispetto alla tua mentalità e al livello delle tue abilità. In questo modo potrà evidenziare eventuali lacune che potrebbero impedirti di avere successo. In più, un manager può spronarti attraverso delle domande che ti permettono di esplorare le diverse scelte che potresti fare. Quindi assolutamente approfitta di un buon coaching.

Se riuscirai a mettere in pratica queste attività, la tua crescita come venditore avrà una bella spronata. Molti dei tuoi colleghi non seguendo nemmeno la metà di questi consigli, anche se potrebbero facilmente trarne beneficio, perché come ho già detto, è tutta una questione di mentalità.

Hai già messo in pratica alcune di queste abitudini? Ce ne sono altre che vorresti consigliare? Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensi, quindi lasciami pure un commento (o anche due).
Buon lavoro!

Sharing is caring!