Sharing is caring!

Venditore si nasce o si diventa? Se credete che la risposta esatta sia la prima, forse è il caso che smettiate non soltanto di leggere questo articolo, ma anche di seguire il mio blog. Nel caso, infatti, non avreste compreso pienamente né quale sia il valore e quale l’importanza di essere un venditore nel nostro tempo, né tantomeno quanto l’aggiornamento e lo studio continuo siano necessari per essere un buon venditore.

Non basta avere una buona parlantina

Nonostante qualcuno pensi sia sufficiente, non bastano le competenze dialettiche e una parlantina sciolta a fare di una persona un buon venditore. A incidere sul successo di questa figura professionale sono infatti piuttosto le competenze strategiche, di marketing e di studio continuo dei dati e dell’attività.

Venditori non si nasce, ma si diventa

Venditori si diventa, assolutamente. Le competenze dialettiche servono, ma bastano in minima parte. È infatti ovvio che se si ha difficoltà a relazionarsi con il prossimo o a parlare correttamente in italiano diventa di conseguenza impossibile svolgere tale professione; ma a fare la differenza in maniera più ficcante è la comprensione precisa di quello che è l’azienda per cui si lavora, della sua posizione all’interno del mercato e di quello che la distingue dai suoi competitor. I due valori da coltivare sono dunque l’intelligenza emotiva e la competenza emozionale, valori comuni a tantissime delle persone che desiderano affacciarsi nel mondo del lavoro.

La vendita è scienza

La vendita è infatti scienza, metodo, processo e attività costante, pone le proprie basi su tutta un’attività precedente alla stessa trattativa. Il venditore, pezzettino per pezzettino, step by step, deve nutrire ogni suo contatto, ognuna di quelle persone che fanno parte della lista di nomi che risponde al suo target di potenziali clienti. Questi vanno accompagnati lungo il viaggio di relazione con l’azienda, poi nutriti nuovamente e invogliati ad acquistare nuovamente i servizi proposti.

Cambia la tua vita,
investi nel settore del futuro,
diventa il fornitore di luce e gas della tua citta!


Metodo, costanza, determinazione e intelligenza emotiva

La risposta alla domanda che ci poniamo in questo articolo non può dunque che essere una: venditori si diventa, con metodo, costanza e determinazione, coltivando la propria intelligenza emotiva e comprendendo quali siano la strategia e il messaggio della propria azienda. Venditori si diventa se si è disposti a studiare e a lavorare duramente sul proprio territorio. Sono queste le caratteristiche che un venditore deve avere, non la parlantina sciolta, che certamente serve, ma non basta.

 

 

 

Sharing is caring!